Tag: Volontario

Voglio denunciare un fatto gravissimo che si è verificato ieri a Mendicino, alle porte di Cosenza

Voglio denunciare un fatto gravissimo che si è verificato ieri a Mendicino, alle porte di Cosenza

Pubblicato il: 16 Gennaio 2021

Eugenio Alfano (Ennio per gli amici) è un volontario di Protezione Civile che ha dedicato la sua vita, per salvare – con anima e cuore – vite umane in occasione di centinaia di eventi emergenziali. Lo ha fatto gratis e senza alcun interesse personale, con spirito di servizio e con grande generosità verso il prossimo. Eugenio è uno tra i referenti principali dei volontari di Protezione Civile dell’intera regione. È un Uomo dalle grandi capacità umane e professionali che interviene senza mai risparmiarsi durante le emergenze. E lo fa mettendo ogni volta a rischio la propria vita. Interviene di giorno e di notte, di sabato e domenica, a Natale, Capodanno, Pasqua, tutti i giorni dell’anno. Interviene con la pioggia, con il vento, con la neve, per mettere in salvo vite umane in occasione di frane alluvioni, terremoti, incendi. E ultimamente durante l’emergenza Covid 19 in corso. È una persona favolosa. Eugenio gestiva da anni un fuoristrada utile come il pane per salvare vite umane dato in comodato d’uso al COM di Mendicino dalla Protezione Civile della Regione Calabria. Un Land Rover che teneva sempre come un gioiello, che dopo ogni emergenza ripuliva con amore dalla fuliggine del fumo degli incendi e dal fango delle alluvioni, lucidandolo e riportandolo come nuovo. Ebbene si! Ieri quel Land Rover utilizzato in modo sacrosanto, dopo tanti anni è stato sottratto ad Eugenio dai malvagi burocrati della Regione Calabria che hanno voluto vendicarsi con Eugenio per la sua vicinanza alla mia persona. Questo atto ignobile è stato compiuto con il banale pretesto di una revisione scaduta, atteso che, in molte altre circostanze, della revisione si è occupata direttamente la protezione civile regionale. Ora quel mezzo non potrà più salvare vite umane! Magari andrà a finire in qualche scantinato oppure andrà a qualche qualche associazione svenduta alla politica e sarà utilizzato per i porci comodi di qualche presidente di turno. Non è giusto tutto questo! Sono incazzato! Spero che la testa di cavolo che ha sottratto quel mezzo alla sicurezza della comunità, torni sui propri passi e lo restituisca a chi, come Eugenio, lo sa utilizzare nel modo migliore. Grazie Ennio per quello che hai fatto e per quello che farai per il prossimo. Te lo dico a nome della collettività calabrese. Te lo dico da ex dirigente della protezione civile della Calabria che è come te ama il proprio lavoro e che continua ad amarlo, nonostante tutto. Tvb, Carlo.